Nell

Cresciuta per anni in una casupola sperduta nel bosco del Nord Carolina con la madre colpita da ictus, Nell ha appreso un linguaggio che ne imita i suoni semiarticolati. Alla morte della madre di costei, Jerome Lovell, il medico condotto del paese più vicino, e lo sceriffo Todd Peterson la trovano, ormai trentenne, che si esprime con un indecifrabile idioma. Poiché la psicologa Paula Olsen, determinata a sottrarre la giovane ad una vita "selvaggia", entra in conflitto con il medico, che vuole proteggere Nell dalla civiltà, il giudice stabilisce un periodo di tre mesi di osservazione nei luoghi dove la giovane ha vissuto fin dalla nascita. Jerome si installa con una tenda e Paula attracca con una casa galleggiante sul lago là vicino. La sua gestualità misteriosa ed affascinante, intrigano sia l'uomo che la donna, che riescono a poco a poco a far amicizia con Nell ed a comprenderne il linguaggio. L'innocenza e la semplicità della giovane toccano profondamente i due: Jerome la protegge, ma non sa meritare il titolo di angelo custode che la ragazza gli ha dato, ed anche Paula comincia ad affezionarsi al soggetto del suo studio. (da "ComingSoon.it)

Vi aspettiamo, quindi, il 14 novembre 2017 alle 20.00 allo Spazio dell'anima per discuterne insieme con lla nostra abituale formula conviviale secondo la quale ognuno porta qualcosa da mangiare insieme prima del film (formula OPQ6= Ognuno Porta Qualcosa per 6).

L'incontro è aperto a tutti. E' gratuito per i soci e prevede un piccolo contributo associativo volontario per i non soci.

Associati per sostenere
la nostra visione

Basta un click