Il secondo incontro di Clessidra filosofica. Il tema del mese era "Sfocato"

Clessidra è' un'idea di Silvana Kuhtz e Mariarosa Pappalettera (www.poesiainazione.it) che si realizza con successo a Bari ormai da due anni. Sulla base del tema del mese, ogni partecipante sceglie il “testo” di un grande autore da proporre a tutti gli altri: potrà essere costituito da parole, immagini, suoni, scene di film, brani musicali, canzoni, movimento di corpi ed esperienza dei sensi e anche processo del fare; può prevedere il coinvolgimento degli altri partecipanti all’incontro. L'abbiamo sperimentata la prima volta lo scorso 27 giugno in contemporanea a Roma e a Bari.

Il 16 luglio sul tema "sfocato" a Roma abbiamo condiviso:
Myriam Ines Giangiacomo Gli amori difficili, L’avventura di un miope, di Italo Calvino; Valeria Allegretti Il lato sfocato delle cose, di Maurizio Carucci; Stefano Federici Il velo squarciato, Il primo espressionismo astratto: verso i margini della visione" di Robert Carleton Hobbs e Fotografia come fatto mentale di Giorgio Stockel; Maria Schiavo Un libro solo per miopi e non di Ricky Blanco; Giampiero Galleano Tracce di Ernst Bloch; Giuseppe Antonucci Le cosmicomiche, La distanza della luna, di Italo Calvino; Massimo Ligrani Purgatorio, Canto XVI, Dante Alighieri; Giulia Zanotti Fotografie di Lorenzo Castore; Antonio Tiberla Il tallone di ferro, Jack London; Silvia Evangelista Siddharta, di Hermann Hesse; Annamaria Pompili Tre sentieri per il lago, Occhi felici, Ingeborg Bachmann; Dino Tracuzzi Filosofia da camera, Jaques Schlanger; Marilù Gioffre Fotografie ispirate da La società dell’incertezza, Zygmun Bauman.

Vedi cosa è stato letto il 10 luglio a Bari.

Associati per sostenere
la nostra visione

Basta un click